Migliori raffredda bottiglie di Ottobre 2019: recensioni, opinioni, prezzi, confronti

1
2
3
4
5
SILBERTHAL Refrigeratore Bottiglia Vino | Glacette per Vino Acciaio con 2 Busta raffredda...
Vacu Vin - 38854606 Attivo Motivo: Radiatore Champagne Bottiglie
Le Creuset Busta Raffredda Vino
Kitchen Craft Glacette
Vacu Vin Refrigeratore per Vino Decorazione
SILBERTHAL Refrigeratore Bottiglia Vino | Glacette per Vino Acciaio con 2 Busta raffredda Bottiglia...
Vacu Vin - 38854606 Attivo Motivo: Radiatore Champagne Bottiglie
Le Creuset Busta Raffredda Vino
Kitchen Craft Glacette
Vacu Vin Refrigeratore per Vino Decorazione
10
9.8
9.6
9.2
8.8
SILBERTHAL
Vacu Vin
-
Kitchen Craft
Vacu Vin
SILBERTHAL Refrigeratore Bottiglia Vino | Glacette per Vino Acciaio con 2 Busta raffredda Bottiglia...
SILBERTHAL Refrigeratore Bottiglia Vino | Glacette per Vino Acciaio con 2 Busta raffredda...
10/10
39,95 €29,95 €
Vacu Vin - 38854606 Attivo Motivo: Radiatore Champagne Bottiglie
Vacu Vin - 38854606 Attivo Motivo: Radiatore Champagne Bottiglie
9.8/10
Le Creuset Busta Raffredda Vino
Le Creuset Busta Raffredda Vino
9.6/10
22,00 €da 17,90 €
Kitchen Craft Glacette
Kitchen Craft Glacette
9.2/10
18,50 €da 16,45 €
Vacu Vin Refrigeratore per Vino Decorazione
Vacu Vin Refrigeratore per Vino Decorazione
8.8/10

Il vino, per essere gustato al meglio, deve essere servito alla giusta temperatura, che varia da vino a vino. Ma questo spesso non basta: soprattutto nel corso dei lunghi pranzi estivi con amici e parenti il vino deve anche essere mantenuto alla temperatura ideale per tutta la durata del pasto, evitando che si scaldi. Per questo ci vengono in aiuto i raffredda bottiglie: ce ne sono di diversi vini, ma tutti hanno in comune lo scopo, cioè quello di mantenere fresche le bottiglie che vi si pongono.

Come scegliere il miglior raffredda bottiglie

Siete sommelier o grandi appassionati di vini per cui è importante che la temperatura del vino sia precisa al grado oppure semplicemente persone a cui piace che il vino sia sempre fresco? Farete un uso intenso di questo strumento oppure lo userete solo quando avrete ospiti? In base alle risposte che darete a queste domande e dal budget a disposizione potrete scegliere il tipo di raffredda bottiglie che fa al caso vostro. Dopo aver individuato la tipologia più adatta potrete pensare ai materiali, al colore, allo stile e al design che, come per qualsiasi cosa che “arreda” la nostra tavola, soprattutto nelle grandi occasioni, è sempre più importante.

Tipologie: la classica glacette

E’ probabilmente il modello di raffredda bottiglie più semplice e conosciuto: si tratta del classico secchiello di acciaio o di vetro che viene riempito con acqua e cubetti di ghiaccio e all’interno del quale viene messa la bottiglia da mantenere fresca. Ce ne sono di diversi tipi: i modelli di design sono in grado di aggiungere un tocco di raffinatezza o di carattere alla tavola.

Ci sono anche glacette che non prevedono l’uso di acqua e ghiaccio e che consentono così di non dover bagnare la bottiglia. Sono contenitori termici, fatti in plastica o in altri materiali adatti che contengono degli elementi appositi che vanno posti in frigorifero o in freezer per qualche ora prima del loro utilizzo.

Quando sono pronte si devono inserire nello spazio studiato ad hoc del contenitore, dove manterrà alla giusta temperatura la bottiglia o le bottiglie di vino. Alcuni modelli forniscono poi più di un inserto termico, in modo che al bisogno possano essere cambiati nel corso del pasto. Anche in questo caso si possono trovare raffredda bottiglie di diversi stili, colori, materiali e, ovviamente, fasce di prezzo.

Raffredda bottiglie a fascia senza ghiaccio

Ci sono poi dei raffredda bottiglie a fascia, che avvolgono la bottiglia e la mantengono fresca grazie ad un particolare materiale che mantiene la temperatura per diverse ore. Questi accessori vanno posti in freezer prima del loro utilizzo, poi avvolti intorno alla bottiglia e chiusi in genere con una banda in velcro. Sul mercato sono disponibili in diversi colori e materiali; sono ideali anche per un pic nic, in quanto sono pratici, poco ingombranti e infrangibili, inoltre si adattano perfettamente ad ogni tipo di bottiglia.

Abbattitore domestico raffredda bottiglie

Ci sono tipologie di raffredda bottiglie più complessi, adatti a chi fa del vino una vera e propria arte. E’ il caso, ad esempio, degli abbattitori domestici per bottiglie: è sufficiente porre la bottiglia scelta all’interno di questo dispositivo, selezionare la temperatura di servizio che si preferisce, attendere qualche minuto e poi… brindare con gli amici!

Oltre ad essere estremamente pratico ed efficace, è un accessorio che si può portare anche in tavola per dare un tocco di classe in più alla vostra cena e per mantenere la bottiglia che state degustando alla temperatura desiderata per tutta la durata del pasto.

Cantinette refrigeranti per vino

I veri esperti di vino, quelli che hanno una vera e propria cantina sempre ben fornita, difficilmente potranno fare a meno di una cantinetta per vino. I modelli più basici sono semplicemente degli scaffali in cui riporre le bottiglie più prestigiose in bella vista, ma quelle di cui parleremo sono dei veri e propri elettrodomestici alimentati ad energia elettrica che permettono di refrigerare o di conservare ad una certa temperatura le bottiglie.

Ci sono modelli a libera installazione o da incasso, a voi valutare quale tipologia si adatta meglio alla vostra casa e al vostro stile di vita; un altro elemento da valutare è il numero di bottiglie che può contenere. Anche in questo caso la scelta deve essere effettuata in base all’uso che se ne farà: la capienza è di solito espressa in litri e si va dai 20/30 litri dei modelli più piccoli, che permettono comunque di conservare una decina di bottiglie, a modelli anche molto più capienti, che possono arrivare anche a 800 litri, che tuttavia risultano eccessivi per un normale uso domestico.

Anche il materiale è importante: in genere una buona cantinetta ha sportelli in doppio o triplo vetro temperato che impedisce alla luce di penetrare, mantenendo così inalterate le caratteristiche organolettiche di ogni vino.

Il resto dell’elettrodomestico è poi composto da materiali isolanti resistenti alle basse temperature, come acciaio inox oppure alluminio temperato, mentre i ripiani possono essere in legno o nel più pregiato (e costoso) acciaio. Questi ultimi, poi, possono essere sia orizzontali sia leggermente inclinati per mantenere le bottiglie nella posizione ideale per la conservazione o per l’invecchiamento.

I tipi di cantinetta vino

Prima di procedere con l’acquisto di una cantinetta vino bisogna sapere che ci sono diverse tipologie tra cui scegliere: le cantinette temperate, quelle climatizzate e quelle ibride.

  • Cantinetta vino climatizzata: è la scelta migliore per chi non vuole conservare le bottiglie per brevi periodi ma le vuole invecchiare nella maniera più adeguata. Per questo motivo questi elettrodomestici sono dotati di un sistema di areazione interno che mantiene una temperatura e un’umidità costanti nel tempo.
  • Cantinetta vino temperata: questa tipologia è invece indicata per la semplice conservazione delle bottiglie; di solito la loro caratteristica principale è quella di poter selezionare temperature diverse per ogni zona della cantinetta, portando così ogni bottiglia alla giusta temperatura.
  • Cantinetta vino ibrida: quest’ultima tipologia permette sia di invecchiare le bottiglie sia di portarle alla temperatura di servizio ideale. In genere ci sono due zone separate in cui si possono impostare differenti gradi di temperatura e umidità.
Back to top
Apri Menu
Top3 Elettrodomestici