Migliori forni a vapore di Aprile 2020: recensioni, opinioni, prezzi, confronti

1
2
3
4
5
Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera, 800 Watt, 9 Litri, Acciaio Inossidabile, Nero / Acciaio
Aigostar Fitfoodie 30INA - Vaporiera elettrica in acciaio inox, con Timer, 3 cestini, 800W, BPA...
Philips HD9190/30 Vaporiera con Infusore di Aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 l, Acciaio...
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact Vaporiera con Funzione Vitamine Plus, Display Digitale,...
Philips Vaporiere HD9116/90 con infusore di aromi, 2 cestelli, Timer da Cucina per cuocere Pesce,...
Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera, 800 Watt, 9 Litri, Acciaio Inossidabile, Nero / Acciaio
Aigostar Fitfoodie 30INA - Vaporiera elettrica in acciaio inox, con Timer, 3 cestini, 800W, BPA Free...
Philips HD9190/30 Vaporiera con Infusore di Aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 l, Acciaio...
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact  Vaporiera con Funzione Vitamine Plus, Display Digitale, Ricettario...
Philips Vaporiere HD9116/90 con infusore di aromi, 2 cestelli, Timer da Cucina per cuocere Pesce,...
Russell Hobbs
Aigostar
Philips Vaporiere
Tefal
Philips Vaporiere
46,99 €35,99 €
172,99 €99,99 €
109,90 €69,99 €
46,06 €39,99 €
Bestseller No. 41
Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera, 800 Watt, 9 Litri, Acciaio Inossidabile, Nero / Acciaio
Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera, 800 Watt, 9 Litri, Acciaio Inossidabile, Nero / Acciaio
Tre vaschette con diametro di 24 cm, 25 cm e 26 cmTimer di 60 minuti con auto-spegnimentoCapacità: 9 litri
OffertaBestseller No. 42
Aigostar Fitfoodie 30INA - Vaporiera elettrica in acciaio inox, con Timer, 3 cestini, 800W, BPA Free...
Aigostar Fitfoodie 30INA - Vaporiera elettrica in acciaio inox, con Timer, 3 cestini, 800W, BPA...
【SALUTARE】 Vaporiera elettrica 800W, veloce, efficiente e BFA Free, ottima per carne, pesce,...【SICUREZZA】 Dispositivo di protezione contro il surriscaldamento, con indicatore di...【INTELLIGENTE】Cassa in acciaio inox con indicatore di livello dell'acqua ti permette di capire...
46,99 €35,99 €
OffertaBestseller No. 43
Philips HD9190/30 Vaporiera con Infusore di Aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 l, Acciaio...
Philips HD9190/30 Vaporiera con Infusore di Aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 l, Acciaio...
Infusore di aromi: spezie e aromi deliziosi aggiungono più gusto ai tuoi piattiCottura a vapore sana: mantiene le sostanze nutritive degli alimentiProgrammi Meal & Chef: impostano tempo e temperatura di cottura ottimali per ciascun cestello
172,99 €99,99 €
OffertaBestseller No. 44
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact  Vaporiera con Funzione Vitamine Plus, Display Digitale, Ricettario...
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact Vaporiera con Funzione Vitamine Plus, Display Digitale,...
109,90 €69,99 €
OffertaBestseller No. 45
Philips Vaporiere HD9116/90 con infusore di aromi, 2 cestelli, Timer da Cucina per cuocere Pesce,...
Philips Vaporiere HD9116/90 con infusore di aromi, 2 cestelli, Timer da Cucina per cuocere Pesce,...
46,06 €39,99 €

Sfrutta il classico metodo di cottura del forno statico e ventilato combinandolo con quello a vapore, dando vita a piatti al tempo stesso saporiti e salutari. Ci riferiamo al forno a vapore, un elettrodomestico che circoscritto da principio ad un uso prettamente professionale, ha finito poi con il diffondersi anche tra le case, complici l’attenzione verso la propria salute e l’importanza sempre maggiore assunta dall’arte culinaria nell’ambito della società odierna.

Prezioso alleato per coloro i quali desiderano condurre uno stile di vita sano senza però perdere di vista i sapori, esso non “intacca” le proprietà nutritive ed organolettiche dei cibi, che mantengono il giusto grado di umidità: l’utilizzo dell’acqua  consente di non bagnare i cibi stessi con troppo condimento, rendendoli più sani e digeribili. E l’aggiunta del vapore può essere regolata nel livello di intensità in base alla specifica pietanza che si sta cucinando: verdure, carne arrosto, pesce, ed anche pane, pizze e focacce croccanti e dorate. Ma come funziona, nello specifico, il forno a vapore? Presto detto: dispone di un serbatoio integrato nella propria struttura, destinato all’accumulo acqua, poi vaporizzata e adoperata per la cottura.

 

Come scegliere il migliore forno a vapore

Adatto per coloro i quali prediligono un’alimentazione sana e gustosa al tempo stesso, il forno a vapore si fa apprezzare anche per i ridotti consumi energetici, dovuti alla cottura degli alimenti a basse temperature ed in tempi inferiori. Ciò spiega l’ampia diffusione del prodotto negli ultimi tempi. Ma come scegliere il “migliore” forno a vapore? Quello più rispondente alle proprie necessità? Sul punto, una prima scrematura è data dai diversi modelli presenti in commercio, quelli ad incasso e quelli “compatti”, facilmente adattabili a qualunque contesto. Ecco, dunque, come lo spazio a propria disposizione diventa di importanza primaria in sede di acquisto. Ma anche altre caratteristiche, o meglio, criteri-base, sono da considerare, come la potenza o le funzioni contemplate dal forno. Ce ne occupiamo nei paragrafi che seguono.

Dimensioni

Sono un fattore a cui badare, per non incorrere in un errato acquisto. Come or ora anticipato, i forni a vapore sul mercato possono essere sia ad incasso che “mini”, tenendo così conto delle diverse esigenze degli utenti. I primi si rivelano la scelta migliore qualora la propria sia una cucina ampia e le persone da sfamare siano molte, laddove invece i secondi sono da preferire in presenza di spazi esigui – così da poter essere collocati agevolmente ovunque – oppure se si vive da soli.

I forni ad incasso, d’altro canto, come è facilmente intuibile, avranno una maggiore capienza, e permetteranno una migliore sistemazione delle diverse pietanze, ma, di contro, avranno un costo superiore. Per quanto concerne in particolare la capienza, si può optare per forni a vapore con capacità che va da circa 35/40 l a 75/80 l, in base alle dimensioni del forno stesso, grandi, medie o piccole. Nel considerare le dimensioni di questa tipologia di forno, poi, occhio anche a quelle esterne.

Modalità di cottura e programmi

Alle 4 modalità di cottura abitualmente presenti nel forno a vaporetradizionale con forno statico, ventilato, grill, vapore – possono aggiungersene altre, come lo scongelamento e la lievitazione, o un app dedicata per controllare lo stato di cottura anche da remoto.

In merito ai programmi, se non si è particolarmente esperti o non si dispone di molto tempo, il suggerimento è quello di affidarsi a programmi preimpostati, da selezionare agevolmente. Detti programmi, ovviamente, comportano l’accensione e lo spegnimento in automatico del dispositivo, ma è possibile decidere di utilizzare quest’ultimo in maniera libera, servendosi del tradizionale timer con avviso sonoro.

Diversi forni prevedono poi un cospicuo numero di ricette: in tal caso, una volta selezionata quella di proprio gradimento, l’elettrodomestico in oggetto imposterà automaticamente temperatura, durata e quantità di vapore da adoperare.

Livello di temperatura

Il forno combinato a vapore consente di impostare un livello di temperatura compreso tra 30°- 50°C e 250°- 275°C: estremamente importante è che la temperatura stabilita sia quella all’interno e che sia raggiunta immediatamente, per un risparmio energetico e per una cottura perfetta. Da sottolineare, in dotazione ai migliori modelli in commercio, una sonda con sensore di temperatura per cuocere la carne o altri piatti nel migliore dei modi.

Sportello, display digitale, comandi

Sportelli con 2-3 vetri termoresistenti sono presenti in molti forni a vapore: ciò vuol dire che lo sportello dei forni stessi resta freddo, un risparmio di energia ed una sicurezza specie se in casa ci sono bambini. Premesso che i comandi possono essere sia manuali che touch, ciò che caratterizza l’elettrodomestico in oggetto è la presenza di un display digitale, tramite cui è possibile non solo selezionare i programmi, ma anche seguire la cottura, ad esempio, o la temperatura.

Classe energetica

Come già accennato, il forno a vapore assicura un discreto risparmio energetico: in particolare, la maggior parte dei prodotti in commercio appartiene alle classi energetiche A, A+ e A+++, a quelle categorie cioè che permettono un consumo energetico assai limitato.

Modalità di prelievo dell’acqua

Sono 3 le diverse modalità di prelievo dell’acqua contemplate dai forni a vapore:

  • Caldaia interna. All’interno del vano cottura è inserita manualmente una vaschetta, così che il calore originato dalle resistenze elettriche porta ad ebollizione l’acqua producendo il vapore per la cottura della pietanza desiderata. Questa modalità, tuttavia, non è da preferire, sia perché non consente di “governare” il quantitativo di vapore acqueo da usare, sia perché necessita di una temperatura superiore ai 100°C.
  • Allaccio diretto. In questo caso l’acqua è prelevata dall’impianto idrico di casa, il che richiede un’organizzazione dell’ambiente tale da prevedere detto sistema. Un sistema che, dall’altra parte, consente però di gestire la quantità di vapore da adoperare.
  • Caldaia esterna. Probabilmente la scelta più vantaggiosa, quella della vaporizzazione attraverso caldaia esterna consente di “dosare” la quantità di aria e di vapore che si intende utilizzare, nonché di effettuare un’accurata pulizia della vasca, essendo questa agevolmente smontabile.

Pulizia e manutenzione

Il migliore forno a vapore prevede la funzione autopulente, la cosiddetta pirolisi, che distrugge i residui organici mediante il calore. Efficiente e rispettosa dell’ambiente, detta funzione prevede che il forno avvii un ciclo di pulizia con blocco dello sportello e riscaldamento delle pareti dello stesso a temperature assai elevate. Raffreddatosi il forno, lo sportello si sblocca, e può avere inizio la pulizia con un semplice panno.

Prezzi e marche specializzate

I prezzi del prodotto oggetto di questa trattazione vanno da circa 300-400 Euro a circa 1000 Euro e più nei modelli top di gamma: la scelta cadrà sul modello più consono alle proprie esigenze, tenuto conto ovviamente delle prestazioni offerte dal modello stesso.

E le marche specializzate? Sicuramente Miele, Smeg, Electrolux e Ariston, ma anche Siemens, Bosch, Candy e Gaggenau, ed ancora AEG, Panasonic e Klarstein.


Back to top
Apri Menu