Migliori vaporiere elettriche di Dicembre 2019: recensioni, opinioni, prezzi, confronti

1
2
3
4
5
Ariete 911 Healty Steam Vaporiera Elettrica con Timer 60’, 3 Cestelli, Indicatore Livello...
Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera, 800 Watt, 9 Litri, Acciaio Inossidabile, Nero / Acciaio
Aigostar Fitfoodie 30INA - Vaporiera elettrica in acciaio inox, con Timer, 3 cestini, 800W, BPA...
Philips Vaporiere HD9116/90 con infusore di aromi, 2 cestelli, Timer da Cucina per cuocere Pesce,...
Philips HD9125/90 Vaporiera con Infusore di aromi, 3 cestelli, Capacità 9 L, Senza BPA, 900 W,...
Ariete 911 Healty Steam Vaporiera Elettrica con Timer 60’, 3 Cestelli, Indicatore Livello Acqua,...
Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera, 800 Watt, 9 Litri, Acciaio Inossidabile, Nero / Acciaio
Aigostar Fitfoodie 30INA - Vaporiera elettrica in acciaio inox, con Timer, 3 cestini, 800W, BPA Free...
Philips Vaporiere HD9116/90 con infusore di aromi, 2 cestelli, Timer da Cucina per cuocere Pesce,...
Philips HD9125/90 Vaporiera con Infusore di aromi, 3 cestelli, Capacità 9 L, Senza BPA, 900 W,...
Ariete
Russell Hobbs
Aigostar
Philips Vaporiere
Philips Vaporiere
Bestseller No. 41
Ariete 911 Healty Steam Vaporiera Elettrica con Timer 60’, 3 Cestelli, Indicatore Livello Acqua,...
Ariete 911 Healty Steam Vaporiera Elettrica con Timer 60’, 3 Cestelli, Indicatore Livello...
Cucina salutare: la cottura a vapore mantiene intatte le sostanze nutritive come i sali minerali e...Un pasto completo: cuoci riso, carne, pesce, uova e verdure contemporaneamente. Un intero menù...Ricarica continua: tieni sotto controllo il livello dell’acqua grazie all’apposito indicatore e...
OffertaBestseller No. 42
Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera, 800 Watt, 9 Litri, Acciaio Inossidabile, Nero / Acciaio
Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera, 800 Watt, 9 Litri, Acciaio Inossidabile, Nero / Acciaio
Tre vaschette con diametro di 24 cm, 25 cm e 26 cmTimer di 60 minuti con auto-spegnimentoCapacità: 9 litri
49,99 €35,99 €
OffertaBestseller No. 43
Aigostar Fitfoodie 30INA - Vaporiera elettrica in acciaio inox, con Timer, 3 cestini, 800W, BPA Free...
Aigostar Fitfoodie 30INA - Vaporiera elettrica in acciaio inox, con Timer, 3 cestini, 800W, BPA...
【SALUTARE】 Vaporiera elettrica 800W, veloce, efficiente e BFA Free, ottima per carne, pesce,...【SICUREZZA】 Dispositivo di protezione contro il surriscaldamento, con indicatore di...【INTELLIGENTE】Cassa in acciaio inox con indicatore di livello dell'acqua ti permette di capire...
49,99 €31,99 €
OffertaBestseller No. 44
Philips Vaporiere HD9116/90 con infusore di aromi, 2 cestelli, Timer da Cucina per cuocere Pesce,...
Philips Vaporiere HD9116/90 con infusore di aromi, 2 cestelli, Timer da Cucina per cuocere Pesce,...
58,87 €57,45 €
Bestseller No. 45
Philips HD9125/90 Vaporiera con Infusore di aromi, 3 cestelli, Capacità 9 L, Senza BPA, 900 W,...
Philips HD9125/90 Vaporiera con Infusore di aromi, 3 cestelli, Capacità 9 L, Senza BPA, 900 W,...

Nell’ottica di migliorare la qualità della vostra alimentazione, integrare cibi più sani come può essere la verdura o semplicemente sperimentare nuovi metodi di cottura, una vaporiera elettrica diventa sicuramente un elettrodomestico indispensabile. Dalle dimensioni abbastanza ridotte, si tratta di un apparecchio facile da utilizzare e da riporre nella vostra cucina quando non viene utilizzato, ed inoltre consente di cuocere quasi qualunque tipo di cibo in poco tempo e mantenendo intatti tutte le vitamine, minerali e proprietà nutritive del cibo che invece andrebbero a perdersi con altri metodi di cottura.

 

Come scegliere la migliore vaporiera elettrica

Per essere sicuri di acquistare la vaporiera elettrica più adatta a voi vi sono alcune caratteristiche da tenere in considerazione per orientare la vostra scelta: queste dipenderanno da diversi fattori, quali il numero di porzioni che si desiderano cucinare in una volta sola, i cibi che vorrete principalmente cuocere all’interno della vaporiera ed infine, eventuali accessori o funzioni aggiuntive.

Nel caso questa sia la vostra prima vaporiera elettrica, il consiglio è di concentrarsi su funzioni base, per sfruttarle al meglio e diventare dei master nella cottura a vapore prima di procedere con cose più difficili.

Vediamo ora quali sono i fattori più importanti da tenere in considerazione nella scelta della vostra nuova vaporiera elettrica.

La capacità

La capacità della vaporiera elettrica e direttamente proporzionale al numero di porzioni che desiderate cuocervi in una volta sola. Queste possono dipendere dal numero di persone per cui dovete cucinare ogni giorno, o anche solo dall’abitudine di preparare diverse porzioni in anticipo e conservarle poi per i giorni successivi. Vi sono in commercio vaporiere elettrice dalle più disparate capacità, ed è bene scegliere quella a voi più adatta per essere sicuri di poter risparmiare tempo durante la cottura, e non consumare inutilmente corrente elettrica durante ogni funzionamento. Le capacità più comuni sono:

  • Dai 3 ai 5 L: sono le vaporiere elettriche più piccole in commercio, e sono solitamente composte da due cestelli; sarà quindi possibile cuocere due tipi di alimento, anche completamente diversi (ad esempio, pesce e carne, o carne e verdura) contemporaneamente, senza contaminazione di sapori, ed è adatta per cucinare da 1 a 3 porzioni nello stesso momento. Si tratta quindi di un tipo di vaporiera adatto soprattutto a chi vive da solo, o ha necessità di cuocere a vapore minime quantità di cibo.
  • Dai 6 ai 9 L: si tratta di vaporiere elettriche di dimensioni medie, reperibili in commercio anche con un prezzo relativamente basso ed accessibile, e sono adatte a cuocere fino a 6 porzioni di cibo contemporaneamente. In più, essendo dotate di ben tre cestelli, è possibile cuocere fino a tre cibi diversi nello stesso momento. Ciò consente non solo di preparare in poco tempo un pasto completo, ma anche e soprattutto di risparmiare tempo ed energia.
  • Dai 9 agli 11 L: in questa categoria troviamo le vaporiere elettriche più grandi disponibili sul mercato. In questo caso, il prezzo sarà leggermente maggiore a causa della capacità maggiore. Sono anch’esse dotate di tre cestelli per la cottura contemporanea di più cibi, e l’elevata capienza consente di preparare anche fino ad 8 porzioni contemporaneamente. Si tratta di una vaporiera adatta a famiglie più numerose, o a chi ha necessità di preparare una grande quantità di cibo in una volta sola.

Inoltre, in caso vi ritroviate a voler cuocere alimenti molto ingombranti, è bene orientarsi verso un modello di vaporiera che consente di rimuovere i ripiani intermedi fra i cestelli, in modo da ottenere formalmente una capacità maggiore, ma soprattutto di cuocere cibi voluminosi, come possono essere grandi pezzi di carne, senza problemi, mentre con una vaporiera elettrica i cui ripiani sono fissi, gli alimenti da cuocere dovranno essere di dimensioni medio/piccole, o tagliate in modo da esserlo.

I programmi di cottura

La seconda caratteristica da tenere ben presente nella scelta della vostra vaporiera elettrica è il tipo ed il numero di programmi presenti. Si tratta sia di programmi preimpostati, che manuali, ognuno dei quali consente di cuocere al meglio uno specifico alimento, in materia di tempo e temperatura, in modo da ottenere il massimo da ogni pietanza, senza intaccarne sapore e nutrienti.

  • I programmi preimpostati, nello specifico, consentono una cottura quasi senza bisogno di sorveglianza da parte vostra, in quanto il programma è realizzato per portare a termine la cottura automaticamente. Nella cottura a vapore, infatti, i fattori più importanti sono il tempo e la temperatura di cottura e, se non siete esperti, è difficile sapere da subito quali siano i più adatti per ogni tipo di alimento. Con i programmi preimpostati basterà invece scegliere l’alimento da cuocere tra quelli proposti dalla vaporiera, e sarà l’apparecchio stesso a determinare il tempo e la temperatura necessari per cuocerlo in modo omogeneo.
  • I programmi manuali consentono di scegliere autonomamente come portare a termine la cottura. Le vaporiere elettriche, infatti, sono dotate di un  timer (che può essere digitale o analogico, a seconda del modello) che vi consente di selezionare il tempo di cottura desiderato. Tramite lo stesso display, in caso di timer digitale, od altri pulsanti e manopole, sarà invece possibile selezionare la temperatura a cui effettuare la cottura.

Nell’ottica di scegliere una nuova vaporiera elettrica, è bene considerare i programmi preimpostati che più fanno al caso vostro, ovvero i tipi di alimenti che vi ritrovate a cuocere con frequenza, e per cui quindi viene comodo utilizzare dei programmi preimpostati al bisogno.

Le funzioni

Ma non è solo la cottura in sé a giocare un ruolo importante nella scelta di una vaporiera elettrica. Una volta determinata la capacità adatta alle vostre esigenze, e quindi le dimensioni della vaporiera, ed i programmi preimpostati che utilizzerete con maggiore frequenza, è ora di dedicarsi a tutte le altre funzioni di cui la maggior parte delle vaporiere elettriche è dotata, e che servono sia a facilitarvi la vita in cucina, sia a ridurre la necessità di un vostro intervento in qualunque punto del funzionamento.

Tra queste, le più importanti sono:

  • Autospegnimento: è la funzione che consente alla vaporiera di spegnersi una volta terminata la cottura. Consente di non utilizzare inutilmente più corrente elettrica di quella necessaria per la sola cottura, ma soprattutto che la cottura prosegua oltre il tempo adatto a quel tipo di alimento, rovinandolo e rendendolo quindi immangiabile. Evita inoltre che il motore della vaporiera elettrica si fonda nello sfortunato caso che l’acqua si esaurisca prima che la cottura sia terminata, causando invece lo spegnimento automatico dell’intera vaporiera.
  • Beccuccio per l’aggiunta dell’acqua: nonostante l’acqua necessaria venga aggiunta prima dell’inizio della cottura, e non è difficile prendere la mano sulla quantità di acqua necessaria per un determinato programma, può essere sempre necessario dover aggiungere acqua durante la cottura, soprattutto per le cotture più lunghe. In caso siano queste quelle a voi più consone, è importante cercare un modello di vaporiera elettrica che sia dotato di un beccuccio per l’aggiunta dell’acqua durante la cottura, in modo da non doverla interrompere, e smontare inoltre tutti i cestelli, nello sfortunato caso in cui l’acqua si esaurisca prima della fine della cottura.
  • Mantenimento del calore: si tratta di una funzione perlopiù presente nelle vaporiere più costose, ma molto utile. Consente infatti di mantenere gli alimenti in caldo per un tempo variabile, anche una volta terminata la cottura (generalmente fino ad un’ora oltre la fine del programma selezionato) in modo da non dover procedere al riscaldamento del cibo, se questo viene cucinato prima del momento in cui deve essere impiattato e servito a tavola.
  • Riscaldamento veloce: funzione propria delle vaporiere di fascia più alta e wattaggio medio, consente di effettuare la cottura in un tempo minore, grazie al riscaldamento più veloce dell’acqua necessaria per la cottura, in modo da non esporre gli alimenti a temperature alte per un  tempo prolungato, un’altra causa che può portare alla perdita di nutrienti e sapore nel cibo.
  • Infusore: per dare un tocco ed un sapore in più alle vostre pietanze, e sfruttare non solo le proprietà della cottura a vapore ma anche quelle di erbe e spezie, altro contributo ad un’alimentazione sana e in grado di portare molti benefici, alcune  vaporiere consentono di aggiungere, nello stesso recipiente dedicato all’acqua di cottura, anche spezie ed erbe, come ad esempio timo o rosmarino, in modo che il vapore utilizzato nella cottura ne sia impregnato, conferendo un sapore diverso e più ricco al cibo, dopo la cottura.

Praticità d’uso

Che siate degli esperti della cottura a vapore, o che questa sia la prima vaporiera elettrica che state considerando, il risparmio di tempo e fatica è sempre un fattore fondamentale. Viviamo giornate impegnate e piene, e sicuramente nessuno di noi vuole spendere ore nella manutenzione e pulizia di una vaporiera, dopo ogni uso. Per questo, nella scelta della vaporiera elettrica, è bene valutare quali modelli siano facili da assemblare e disassemblare, così come da pulire dopo l’utilizzo.

La caratteristica più importante per una pulizia veloce e pratica è sicuramente la possibilità di lavare i componenti in lavastoviglie. Vi sono modelli, infatti, per cui i cestelli vanno solamente sciacquati sotto l’acqua, rendendo la pulizia più lunga e difficile, soprattutto cucinando cibi che possono perdere piccole parti durante la cottura, come ad esempio i broccoli.

Altre caratteristiche che rendono una vaporiera elettrica più pratica da utilizzare e pulire possono essere un segnale che indica quanto l’acqua si sta per esaurire, in modo che il serbatoio possa essere riempito nuovamente per tempo, o la possibilità di riporre tutte le parti della vaporiera in modo compatto e utilizzando il minore spazio possibile. In questo caso, un trucco può essere valutare le dimensioni della scatola stessa in cui viene venduta la vaporiera.

Gli accessori

Infine, se il vostro scopo ultimo è rendere la cottura a vapore il principale o unico metodo di cottura per le vostre pietanze, è bene cercare aiuto in una serie di accessori, di cui alcuni modelli sono già dotati al momento dell’acquisto, o che è spesso possibile comprare separatamente quando ve ne si presenta la necessità.

Si tratta prevalentemente di cestelli aggiuntivi, o vassoi ed altri componenti adatti a cuocere vari tipi di alimenti, come ad esempio dolci, riso, uova o zuppe e passati, per cui i cestelli tradizionali non sono evidentemente adatti.

Un altro accessorio, forse un po’ superato nell’era di internet, è il ricettario: molte vaporiere elettriche hanno compreso un ricettario che guida con alcuni piatti semplici e comuni nel funzionamento della vaporiera, altri comprendono una raccolta più ampia di ricette e consigli per sfruttare al meglio ogni funzionalità della vaporiera elettrica. L’importanza di un ricettario dedicato risiede proprio nel fatto che le ricette sono descritte in funzione della vostra vaporiera, e non di altri modelli, e quindi garantiscono un risultato ottimale, rendendole particolarmente adatte per chi si trova alle prime armi. Molti produttori di vaporiere consentono di scaricare diversi ricettari dai propri siti internet, in modo possiate visualizzare e scegliere le ricette che fanno al caso vostro, e non ritrovarvi con decine di ricette che non utilizzerete mai.

Le migliori marche e le fasce di prezzo

Tra le vaporiere elettriche più economiche, ovvero con un prezzo che non supera i 50 € i modelli migliori sono quelli prodotti da Aigostar e Philips. Salendo come fascia di prezzo, le vaporiere elettriche di Ballarini e Tefal garantiscono un’ottima cottura, con prezzi intorno ai 100 €. Nella fascia alta, ovvero con prezzi che superano i 100 €, troviamo infine le vaporiere elettriche prodotte da Braun e Klarstein.


Back to top
Apri Menu